PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

Vienna, la patria della Principessa Sissi

dipinto

 

Vienna, nella sua regalità, è impregnata della grandezza dell’Impero d’Austria e delle sue imponenti costruzioni come la reggia di Schönbrunn, una delle attrattive più amate della città. Tra tutte le sue imperatrici, oltre alla grande Maria Teresa d’Austria, occorre ricordare Elisabetta Amalia Eugenia di Wittelsbach, meglio conosciuta come la Principessa Sissi.

La Principessa Sissi

Elisabetta di Baviera è stata una personalità davvero singolare ed è proprio questo il motivo a cui si deve la sua grande notorietà. Conosciamo tanto della sua storia anche grazie ai suoi scritti, dai quali trasuda il suo carattere anticonformista di semplice ragazza libera e spensierata, ma anche fragile e delicata incline alla depressione. La Principessa Sissi inoltre è anche celebre per la sua bellezza, soprattutto dei suoi capelli, che raccoglieva spesso in una acconciatura a treccia che formava una sorta di corona sul capo, che divenne presto la moda delle nobildonne dell’epoca.

Sissi amava suo marito l’Imperatore Francesco Giuseppe I e i suoi figli, tanto da abbattere le regole per poter essere più presente nella loro vita, ma detestava la corte con tutte le sue norme e conformismi. In aggiunta ella soffriva terribilmente sia per le sue crisi, per la malattia e per la morte dei figli: la primogenita Sofia e l’erede al trono Rodolfo. Infine, Elisabetta morì assassinata a Ginevra da un anarchico italiano che la pugnalò al petto, segnando così la fine dell’Imperatrice.

I film

bacioChiudendo gli occhi, provando a delineare il volto della Principessa, è molto probabile che prenda forma il bellissimo viso dell’attrice tedesca Romy Schneider, protagonista della trilogia di film diretti da Ernst Marischka sulle vicende della giovane imperatrice. Questi tre lungometraggi hanno affascinato diverse generazioni di spettatori essendo stati girati negli anni Cinquanta, precisamente: La Principessa Sissi (1955), Sissi – La Giovane Imperatrice (1956), Destino di una imperatrice (1958).

Queste pellicole hanno romanzato e amplificato la storia romantica tra Elisabetta e il principe Francesco Giuseppe I, creandone così un mito difficile da sfatare che ha incantato milioni di cuori davanti allo schermo. Inoltre l’affascinante attrice ha interpretato lo stesso ruolo di Sissi anni dopo nel film Ludwig del 1972 di Luchino Visconti, dove è appunto la cugina dell’Imperatore di Baviera Ludwig II, l’ideatore del Castello di Neuschwanstein.

Vi sono diverse opere cinematografiche dedicate a Sissi, per esempio, negli ultimi anni, è stata creata una miniserie televisiva a due puntate che sceglie nel ruolo da protagonista l’attrice trentacinquenne italiana Cristiana Capotondi. Gli episodi sono andati in onda nell’inverno del 2010 su Rai 1, rinfrescando le menti con una nuova versione dell’amata storia nota al pubblico che forse non smetterà mai di affascinarlo.

Il cartone animato

filmNel 1997 venne addirittura creata un cartone animato dedicato interamente alla storia d’amore tra la gentile e dolce fanciulla Sissi con il principe Franz. La serie è stata realizzata da produzioni sia italiane che francesi che diedero vita a 52 episodi da 25 minuti, che nelle nostre reti vennero trasmessi a momenti alterni su tutti i canali RAI. Nonostante molte parti della serie siano state inventate e alcuni personaggi e relazioni siano poco accurati dal punto di vista storico, è comunque impressionante pensare che questa figura sia diventata così famosa da poter diventare l’eroina di un cartone per bambini.

Ovviamente, come si può ben immaginare, questa serie ha dato vita ad un merchandising che ha prodotto i DVD della serie, le cartelle per la scuola, gli astucci e così via, non sarebbe stato stano andare in giro all’alba del XXI secolo con lo zaino di Napoleone o della Regina Vittoria? Ma la Principessa Sissi è riuscita anche in questo.

In conclusione, questa figura così celebrata è diventata una vera e propria icona nota in tutto il mondo: l’Imperatrice d’Austria forse più acclamata della storia. Vienna è stata la sua casa dal 1854, quando si stabilì a corte ed è ancora oggi una città splendida, ricca di palazzi, regge e musei di grande importanza sia storica che culturale. La capitale austriaca è emblema del prestigio e della potenza di un Impero passato che ha visto sorgere e scomparire grandi personalità come la Principessa Sissi, tuttavia è certamente una località turistica da non perdere soprattutto nel periodo natalizio.

Per maggiori informazioni, cliccare QUI.

The following two tabs change content below.

Cecilia Aicardi

Sono Cecilia, una studentessa universitaria con la passione per viaggiare e la curiosità di conoscere luoghi nuovi, perchè non c'è modo migliore di spendere il tempo che dedicarlo a scoprire preziose e uniche mete. Ho avuto il piacere di visitare il Tokyo, Copenaghen, Londra, Dublino, Berlino, Praga, Parigi, Budapest e molte altre, perchè desidero fortemente riuscire a visitare il più possibile di questo straordinario e variegato mondo, anche perchè le persone non fanno i viaggi ma sono i viaggi che fanno le persone.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.