PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

Nantes: cosa visitare

Nantes: cosa visitare

Situata nel nord della Francia, la città più bella della Bretagna e tra le più belle di tutto il paese, non è egocentrica ma allo stesso tempo ama far parlare di sé.  Il luogo in questione è Nantes, magica e storica, celtica e antica, è meta di turismo (soprattutto nel periodo invernale) ed è classificata tra le prime dieci città più belle di tutta la Francia. Una volta visitata non si può fare a meno di ammirare il suo incanto, essere vittime di brividi infiniti e continui tuffi nel passato. Ogni periodo è adatto per visitarla. In estate infatti, nonostante le temperature siano sempre abbastanza basse, è più piacevole per le passeggiate, per perdersi in quelle vie medievali e poi ritrovarsi… In inverno però l’atmosfera è completamente diversa poiché è ancora più magica. Ciò che la rende così sono i meravigliosi mercatini di Natale che ogni anno sono accolti dalla città regalando a grandi e piccini momenti di gioia e serenità. In effetti chi non ama farsi coccolare da fiocchi di neve, una tazza calda e tanti oggetti ed addobbi che facciano ricordare il periodo natalizio? Ecco, qui a Nantes questa  atmosfera da film sarà amplificata all’infinito.

Oltre ad un clima piacevole e confortevole, la città, nonostante non sia eccessivamente grande (accoglie infatti non più di 300.000 abitanti), ha molti luoghi da visitare ed è suddivisa in due parti: la parte storica, antica e medievale ed una parte mercantile, completamente in contrapposizione con il centro. Certamente può sembrare un po’ ambiguo, ma il contrasto è affascinante e decisamente permette di passare da un estremo all’altro e  di accontentare un po’ tutti e chi ama sia il mare e i suoi racconti e chi invece si perderebbe d continuo per quei vicoli e nella fantastica storia  antica di quella città.

Passiamo ora alle visite e a ciò che questa splendida città ha da offrire. Prima di tutto è importantissimo dire che Nantes è tutto meno che una città dispersiva. Niente mappe e cartine strane, poichè la guida della città sarà la linea verde. I nantesi sono stati geniali infatti nella creazione di questa ingegnosa linea, poichè seguendola, si riuscirà a fare il giro del centro e di tutte le attrazioni ed i luoghi importanti da visitare: una grande idea insomma.

Tra i luoghi più belli da vedere abbiamo il Jardin des plantes. Situato di fianco alla stazione (è all’inizio della linea verde), si può già dell’esterno contemplare la sua bellezza. Il parco è stupendo ed è situato nel cuore della città. Qui si troveranno sculture fatte di erba, piante ben curate, cascate e stagni. Il posto ideale per trovare ristoro, per grandi e piccini. Non si può perdere, anche perchè essendo a dieci metri dalla stazione centrale è impossibile non notarlo.

Subito dopo abbiamo lo Chateau de ducde Bretagne, una meraviglia, magico, tenuto benissimo nonostante siano passati secoli dalla sua costruzione.  Imponente, immenso, circondato da un fossato. Piacevole anche per i pic-nic sul prato, meraviglioso e lascia a bocca aperta. Accoglie spazi per i concerti di musica medievale e per gli appassionati di storia al suo interno si trovano resti torici contenenti tutte le origini della città.

Per quanto riguarda la parte religiosa invece, a Nantes c’è ciò che di più bello si possa desiderare. La città infatti accoglie la fantastica Cathedrale di Saint Pierre-Paul. Nonostante da poco restaurato, non si può fare a meno di ammirare splendore e maestà. Sembra di perdersi e l’imponenza lascia a bocca aperta. Quello che fa capire è quanto sia piccolo l’uomo dinnanzi a Dio. Inoltre la cattedrale è ricca di particolari ch devono necessariamente essere notati. Una volta usciti ciò che rimarrà dentro è sicuramente una grande ricchezza interiore e pace dei sensi.

Altra tappa molto importante mentre si passeggia per passare alla parte un po’ più moderna della città è il Mémorial de L’abolition de l’esclavage ( il memoriale dell’abolizione della schiavitù).  Qui la storia di una sofferenza passata, dello schiavismo, della storia di un dolore fortunatamente finito, dell’inno alla libertà, della fratellanza… Impossibile visitarlo e non esserne toccati nel’anima.

Poi andando nella parte più moderna troviamo Belem, la grande nave. Qui si può sognare, immedesimandosi nel passato, sognando ad occhi aperti di essere marinai, immaginando tutta la storia di un grande paese.

Questa è Nantes, ma solo in parte, poiché questa è ricca di musei, giardini, arte, storia. Incredibile immaginare che in uno spazio così “limitato” si possa trovare tanta storia, arte e cultura. Nantes è da visitare, da scoprire, da amare.

The following two tabs change content below.

Melissa De Cillis

Sono Melissa, classe 87, linguista, letterata, sognatrice. Ho vissuto più nei libri e nei versi di Baudelaire che nella vita reale. Milano, Londra, Parigi e ancora Milano. Gli ultimi cinque anni di vita li ho vissuti in queste splendide città. Flâneuse di professione mi incanto per le strade perdendomi nei vicoli, sognando, creando versi e prosa con la penna e con la mente. Ad ogni passo una nota, una danza e voglia di correre sempre più lontano. Amante dei sorrisi, dei viaggi, del mare, dei tramonti, inseguo nei sogni l'aurora boreale e prego di abbracciarmi ad essa prima o poi. Vegetariana, amante degli animali, mi batto per le giuste cause ed i pari diritti. Amante del buon cibo e del vino, vorrei avere tante doti sportive quante letterarie, ma purtroppo oltre a stare a galla e "giochicchiare" al mare a bocce non so praticare sport seri! Amo l'autunno... Triste lo so, ma non è romantico l' accostamento di colori così accesi su foglie che muoiono? Piango a teatro ogni volta che gli attori corrono verso la folla e si inchinano( non l'ho mai detto a nessuno) e ripenso a quando il mio sogno era proprio quello di recitare. La passione per la scrittura coltivata negli anni mi aiuta a ricordare ogni frammento di vita, felice e infelice, atroce e meraviglioso, ma pur sempre significativo. Progetti per il futuro? Bè, viaggiare, fare famiglia, 10 figli( o forse zero), il vero amore, una casa, una serra, una fattoria, mille gite, mille sogni, l'eterna giovinezza, libertà, libertà, libertà... Confusa lo so, ma del resto sono pur sempre una sognatrice...sognate, sognate dormendo, camminando, guardando fuori dalla finestra....sognate e basta. Ogni tanto aprite gli occhi, ma non così spesso, sognare fa bene alla salute.

Ultimi post di Melissa De Cillis (vedi tutti)

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.