PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

Cosa vedere a Steyr

Castello di Lamberg

Verso il 980 al castello venne dato il nome di “Stirapurhc”. Della fortezza originaria, oggi si conserva ancora il possente mastio. Intorno al XI il castello divenne la resudenza deglli Otakar acquisendo così sempre più importanza. Successivamente verso il 1727 un grave incendio distrusse l’intero castello che venne il seguito ricostruito dal Conte Lamberg come rappresentativo castello barocco.

 

 

Castello Vogelsang

Il castello completato nel 1882, in stile neogotico, era l’edificio residenziali di Josef Werndl. Dopo la sua morte la Dopo la morte di Werndl la proprietà del castello andò alla figlia Caroline Baronin Imhof, che vi ha anche risieduto. Nel 1928 lo acquistò l’ordine dei Francescani tirolese, che gestì un collegio per ragazzi e per breve tempo anche una scuola superiore.

 

Monumento a Werndl

Risollevando l’economia di Steyr, Josef Werndl(1831-1889) venne spesso nominato “Salvatore di Steyr” e “Padre dei lavoratori”. Costituì la società di fabbriche d’armi austriache e insime a Karl Holu inventò il ficile a retrocarica. Intorno al 1935, dalla sua fabbrica è sorta la Steyr-Daimler-Puch AG. Per i suoi meriti, Viktor Tilgner creò questa statua realistica, scoperta nel 1894.

 

 

 

Bruckner Denkmal

E’ un monumento dedicato a Anton Bruckner.

Anton Bruckner (Ansfelden, Alta Austria 1824 – Vienna 1896), il musicista di Dio, faceva spesso visita a Steyr. Andava spesso in vacanza nella città durante l’estate alloggiando nella casa parrocchiale, dove compose la sua 8° e 9° sinfonia. L’organo della parrocchia era uno dei suoi strumenti preferiti.

 

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.