PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

Storia di Colonia

In accordo con le autorità romane, nel 39 a.C. una tribù degli Ubi si insediò sulla sponda del Reno. Solo 20.000 persone, nel III secolo abitavano nei pressi della città. Nel 310 fu costruito un ponte sul Reno dall’Imperatore Costantino.

Nel Duomo di Milano vi risiedevano le reliquie dei re Magi e nel 1164 l’ arcivescovo della città di Colonia se ne appropriò. Nel XII Colonia, sullo stesso livello di Roma, Costantinopoli e Gerusalemme, fu detta “Sancta”. Nel 1248 iniziò quindi la costruzione di una chiesa dalle dimensioni immense per onorare le reliquie dei re Magi. La costruzione del Duomo di Colonia. Divenne subito un città imperiale e indipendente e essendo sotto l’imperatore anche l’arcivescovo si fece spostare la sede a Bonn, non potendo restare in Colonia per più di tre giorni senza il permesso del Magistrato cittadino. Nel periodo della seconda guerra mondiale la città di Colonia fu distrutta quasi completamente, più del 90% e dopo una grande ripresa oggi è la sede di una delle più importanti università del mondo e di un arcivescovado della Chiesa cattolica. Il Duomo della città di Colonia, al giorno d’oggi, è il più grande monumento ecclesiastico in stile gotico del Nord Europa, che ospita tutt’oggi le reliquie dei re Magi, e che anche per questo motivo è diventata del 1996, un patrimonio dell’umanità dall’ UNESCO e il simbolo di Colonia.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.