PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

Musei a Bolzano

La città di Bolzano esprime la sua ingente ricchezza culturale anche attraverso i numerosi musei.

Tutti i Musei di Bolzano

Museo Archeologico dell’Alto Adige

Nel centro storico della città si trova il Museo Archeologico dell’Alto Adige, che documenta la storia dell’intera regione dalla fine dell’ultima era glaciale (15.000 a.C.) fino all’età carolingia (circa 800 d.C.). Il museo, che si estende su una superficie di 1200 metri quadrati, è stato inaugurato a Bolzano nel marzo del 1991. Il fulcro dell’esposizione del museo è “Ötzi, l’uomo venuto dal ghiaccio”. Si tratta di una mummia trovata nel 1984 da due escursionisti in perfetto stato di conservazione, una scoperta eccezionale, che ha permesso di effettuare studi approfonditi sulle condizioni di vita dell’uomo nella zona alpina nel IV millennio a.C., data a cui risale la mummia appunto. Nel museo non solo viene esposta la mummia con il suo equipaggiamento ma, con l’ausilio di pannelli esplicativi, foto, filmati e stazioni multimediali interattive, vengono ricostruite le varie fasi della scoperta, del recupero, degli scavi e degli esami clinici sull’importante reperto archeologico.

Museo Civico

Il Museo Civico conserva importantissime collezioni storico-artistiche, tra le più ricche nel loro genere in Alto Adige. Esso spicca ai margini dell’attuale zona pedonale con la sua torre merlata, l’erker angolare ed il grande portale. Il museo fu costruito nel 1902-1904 sulle fondamenta della residenza medievale Hurlach e fu inaugurato nel 1905. Esso conserva importantissime collezioni, tra cui una pregevole raccolta di reperti archeologici, testimonianze di arte dell’epoca medievale e gotica, ed una significativa esposizione di costumi tradizionali con i relativi copricapi ed accessori. Si possono anche ammirare numerosi oggetti di arte popolare provenienti dalla Val Sarentina, dalla Val d’Isarco e dalla Pusteria. Da vedere scrigni ed altari a portelle dell’arte gotica, Madonne romaniche, costumi delle vallate locali, Stuben; opere pittoriche della storia artistica locale a partire dal ‘500.

Museo d’Arte Moderna e Contemporanea

Il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea,fondato nel 1987, presenta artisti ed opere d’arte moderna e contemporanea con mostre temporanee ed azioni nello spazio pubblico.

Museo dei Presepi

Il Museo dei presepi nel Convento Muri di Gries, collocato nella torre romanica dell’Abbazia, mostra presepi storici, di cui uno risalente al 1750 circa, ed una rassegna dell’attuale produzione di presepi in Alto Adige.

Messner Mountain Museum Firmian

Si ricorda poi il Messner Mountain Museum Firmian, situato a Castel Firmiano (a sud di Bolzano). È un museo autoritario, che prescrive in che modo vuole essere visitato. Un percorso conduce attorno alla “montagna sacra”, davanti a vetrine, sculture, animali imbalsamati, oggetti simbolici, foto e quadri, ricordi di tante spedizioni in tutto il mondo. Il castello e le costruzioni d’acciaio nero poste nelle torri fungono da palcoscenico. In Tibet il giro attorno alla montagna sacra viene chiamato ‘kora’ e nel suo museo Reinhold Messner ha voluto creare per l’appunto una kora. La cappella in rovina sulla vetta del monte del castello è tabù come la vetta del monte Kailash in Tibet. Il MMM non vuole essere né un museo degli scalatori né un museo dei monti altoatesini, ma si prefigge di mostrare quello che la montagna fa degli uomini. Il cuore del Messner Mountain Museum viene chiamato da Reinhold Messner “la montagna incantata”.

Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige

Il Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige a Bolzano, inaugurato nel 1997, offre al visitatore un percorso storico, culturale e scientifico attraverso una delle regioni europee più ricche di contrasti, illustrando la formazione e le caratteristiche delle sue zone montane e di fondovalle. Oltre all’esposizione permanente, dove si possono osservare anche animali vivi ed un acquario marino con barriera corallina, il museo offre varie mostre temporanee ed attività didattiche. Punti focali del museo relativi alla ricerca e alla catalogazione sono i settori geologico, botanico e zoologico. Il Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige è collocato nella sede principesca di riscossione dei censi fondiari e dei diritti di dogana.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.