PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

Storia di Berlino

Storicamente, la prima attestazione scritta di Berlino risale al 1244, mentre sappiamo che nel 1307 due villaggi chiamati Berlin e Kölln vennero uniti, dando così avvio alla storia di Berlino come città. Nel 1470 il principe elettore del Brandeburgo vi fece costruire un castello, rendendola così la capitale della marca del Brandenburg.
Fu però l’ascesa della Prussia tra XVII e XIX secolo a trasformare Berlino in una capitale europea. Nel 1871 la città divenne capitale della Germania, prima del Reich e poi, dal 1919, della prima democrazia detta Repubblica di Weimar. Infine, dal 1933, fu capitale dello stato nazista di Hitler, circostanza che la condusse ad una tragica uscita dalla Seconda Guerra Mondiale, praticamente ridotta in macerie.

Uno degli interventi più violenti e dolorosi fu la divisione che la città, come la Germania tutta, subì dai vincitori a partire dal 1949. Berlino est divenne capitale dello stato socialista della Repubblica Democratica Tedesca (DDR), mentre Berlino ovest rientrò nella Germania occidentale, di cui però fu eletta capitale Bonn. La situazione rimase congelata dal 1961, anno della costruzione del muro, fino al 1989, storica caduta di una barriera non solo fisica, ma anche politica ed idieologica.

Nel 1990 ci furono le duplici riunificazioni della Germania e di Berlino, che divenne nuovamente capitale della Germania riunita. Attualmente la città è anche una delle 16 regioni federali tedesche e, come ai tempi della Prussia, è il centro politico, economico e culturale della nazione. Dopo le difficoltà della guerra fredda, negli ultimi anni Berlino ha visto un generale sviluppo, soprattutto sul piano culturale, divenendo tra l’altro sede di numerose ambasciate e organizzazioni, nonché di industrie tedesche e straniere.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.