PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

Mercatini di Natale di Arco

Mercatini di Natale di Arco- Bancarelle

 

Strade strette, curve, tanto freddo, qualche fiocco di neve: faccio la conoscenza di Arco così, un giorno di dicembre di un anno fa. A pochi chilometri da Riva del Garda, nel cuore del Garda Trentino, si trova la bella cittadina di Arco, celebre per aver dato i natali a Giovanni Segantini (1858-1899), il più importante pittore divisionista italiano e per essere stata in passato un’importante stazione climatica asburgica. Oggi però il vero fulcro sono i Mercatini di Natale di Arco: deliziose bancarelle che durante il periodo natalizio affollano le piazze del centro storico. Un vero must per tutti gli amanti della magica stagione del Natale. Ma Arco non è solo questo, è anche molto di più!

Mercatini di Natale di Arco: cosa acquistare

Trenino ai Mercatini di Natale di ArcoDurante il periodo natalizio, Arco si addobba e si illumina per i suoi abitanti e le centinaia di visitatori che sono alla ricerca del regalo perfetto.

Le tipiche casette in legno (quasi quaranta!) offrono infatti tante opportunità diverse per stupire amici e parenti nella vigilia più attesa dell’anno: sciarpe e cappelli in pura lana, prodotti gastronomici e tipici, maglioni d’alpaca, pantofole e pigiami in perfetto stile tirolese, candele, addobbi, decorazioni, ma anche oggetti d’arredamento e artistici come lanterne, vasi in ceramica e centritavola.

L’idillio dei malati di shopping ma anche di coloro che sono alla ricerca di prodotti artigianali e pezzi unici.

Mercatini di Natale di Arco: cosa assaggiare

Un bicchiere di caldo e confortante vin brûlé è il massimo mentre passeggiate tra le bancarelle o per ristorarvi dalla giornata passata al freddo. Numerose casette di legno sono allestite apposta per saziare il vostro stomaco e deliziare il vostro palato. Tra i prodotti gastronomici da non perdere ci sono la polenta (con la gorgonzola !), vino, cioccolata calda, liquori, caldarroste, strudel di mele, treccia mochena, castagne, noci, cioccolato, farine di castagne. Una cosa è certa: non tornerete a casa con la pancia vuota!

Molto più dei Mercatini di Natale di Arco

Arco, che è stata una delle stazioni climatiche principali dell’Impero asburgico, oggi è la capitale gardesana dell’arrampicata. Le sue pareti scoscese sono infatti una palestra naturale per i freeclimber di tutta Europa, adulti e bambini, che si ritrovano ogni anno per una delle competizioni internazionali più importanti di arrampicata libera, il Rock Master Festival.

La rupe spettacolare che caratterizza la cittadina e che è impossibile non ammirare appena arrivati è stata anche scelta, durante il Medioevo, per edificare il magnifico e arroccato castello. Il complesso venne edificato nel XII secolo a difesa della valle del Sarca, che in passato veniva percorsa da eserciti provenienti dal nord e diretti verso la Pianura Padana. Oggi conserva ancora le quattro porte di accesso al borgo, di cui una con ponte levatoio, a conferma del fatto che il castello fosse circondato da un fossato che correva attorno alla cinta muraria.

Mercatini di Natale di Arco- CastelloLa storia del Castello è intrecciata a quella della città di Arco. Durante il XV secolo fu anche il centro di una vivace vita culturale, grazie a una delle famiglie più potenti del Trentino, i conti d’Arco, che vi risedettero fin dal XII secolo e come capita sempre in questi casi, diedero il nome alla località. Il castello, la cui vista è spettacolare anche dal basso del centro storico, è raggiungibile con una camminata di circa venti minuti.

La visita al castello vi permetterà di scoprire gli affreschi cortesi che decorano le sue sale principali e di godere della vista sulla valle stretta dalle montagne. Durante le incursioni francesi, le cannonate del generale francese Vendôme lo danneggiarono gravemente. Un’importante opera di restauro tuttora in corso, l’ha riportato allo splendore del tempo passato.

Se durante i Mercatini di Natale di Arco può essere una piacevole passeggiata (almeno ci si scalda!) tra una bancarella e l’altra, durante l’estate potete assistere a spettacoli di musica e prosa al suo interno.

The following two tabs change content below.

Krizia Ribotta

Giornalista, blogger e autrice con la passione per il cinema, la lettura e i viaggi. Pubblica articoli dal 2010, da quando ha iniziato a scrivere per giornali e blog italiani e americani, con cui continua a collaborare. Autrice di un libro per il sociale, sta per esordire come travel blogger con il suo primo ebook dedicato interamente a consigli, recensioni e confidenze sui viaggi.

Ultimi post di Krizia Ribotta (vedi tutti)

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.