PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

Le location de “Amadeus” a Praga


amadeus location

Visitare le città in modo alternativo è tanto curioso quanto interessante. Scopri le location de “Amadeus” a Praga, e regalati un tour davvero unico! Il celebre film del 1984, diretto da Miloš Forman, nel 1998 è stato inserito dall’American Film Institute tra i migliori 100 lungometraggi statunitensi di tutti i tempi. La pellicola, che verte sulla rivalità tra Wolfgang Amadeus Mozart e il collega compositore Antonio Salieri, ha vinto ben 8 premi Oscar nel 1985, tra cui quello per il miglior film, ottenendo così un successo mondiale. Come “controfigura” della capitale viennese, sono state usate due città ceche, Kroměříž e Praga, in cui Forman ha girato alcune scene significative, come quella al Teatro degli Stati, dove nella realtà sono andate in scena per la prima volta Don Giovanni e La clemenza di Tito.

Numerosi altri edifici e palazzi della capitale boema sono stati usati, e ripercorrendoli, puoi seguire un itinerario tanto insolito quanto interessante e curioso, che ti consigliamo qui di seguito.

Le location de “Amadeus” a Praga: #1. Piazza Maltese

AmadeusLa prima delle altre location de “Amadeus” a Praga, la più importante è senza dubbio Piazza Maltese. Con le sue stradine strette e quasi avvolgenti, attraversate dai carri di cavalli che trasportano legno e popolate da prestigiatori da quattro soldi, venditori ambulanti e fioristi, è il luogo in cui passeggia Mozart nella scena in cui, deluso, torna a casa. Sebbene tutti vogliano ascoltare la sua musica, compresi i soldati dell’imperatore, impeccabili nelle loro uniformi quando prestano servizio per strada, nessuno sembra volerlo come maestro.

Quelle facciate delle case, ancora oggi, trasmettono magia, e anche se l’arte del XVII secolo è stata “sostituita” da quella contemporanea, camminare in quella piazza ricca di bandiere ceche che svolazzano nel vento, è un must.

Le location de “Amadeus” a Praga: #2. Wallenstein Palace – Sala dei Cavalieri

Tra le altre location de “Amadeus” a Praga compare anche il palazzo Wallenstein, dove un giovane Mozart suona il pianoforte bendato nelle stanze papali, impressionando il pubblico per essere poi riuscito a passare, con una tale padronanza, al violino. Scena, questa, girata nella Sala dei Cavalieri, che con i suoi portali in marco e gli archi alti, permettono di godere di un’acustica perfetta.

Questa stanza è stata scelta come sede ecclesiastica per via della sua architettura barocca e per i suoi interni che lasciano davvero a bocca aperta. Viene quindi da chiedersi se il vero spettacolo fosse il musicista o la sala in cui si esibiva. E te lo chiederai anche tu,

Le location de “Amadeus” a Praga: #3. i giardini di palazzo Wallenstein

Le melodie vivaci di Mozart hanno conquistato l’imperatore e sua moglie, tant’è che gli chiedevano di presenziare i loro concerti e festival musicali, e di prendere parte agli eventi culturali. Ed ecco che il compositore si ritrova nei giardini di palazzo Wallenstein, ad animare gli ospiti reali. Azione che l’attore Tom Hulce, alias Mozart nel film, è riuscito a compiere brillantemente, padroneggiando con una tale naturalezza la sua diteggiatura.

Le location de “Amadeus” a Praga: #3. il cimitero di Vyšehrad

amadeus filmTra le location de “Amadeus” a Praga compare anche il cimitero di Vyšehrad. Nel film, una folla di gente a lutto, vestita rigorosamente di nero, si avvia per entrare nel cimitero, sotto una pioggia incessante, per dare l’ultimo saluto al maestro Mozart. Anche il cielo sembra piangere il grande compositore, in una delle scene più suggestive del film.

In realtà, le spoglie di Mozart non si trovano lì, e Vyšehrad non è neanche così tetro e cupo come sembra, al contrario: sulla scia dell’Hollywood Forever di Los Angeles, in California, d’estate organizza eventi all’aperto e serate di cultura. Un chiaro omaggio alle oltre 600 personalità ceche che vi sono sepolte.

L’attuale struttura, costruita nel XIX secolo al posto dell’esistente cimitero rurale, più che un cimitero è una vera e propria opera artistica incastonata nella natura. Tra sculture funerarie e il Pantheon, la cui costruzione ha richiesto molti anni, Vyšehrad è un’opera artistica unica, in perfetta armonia con l’ambiente circostante.

Allora, quando pensi di visitare le location de “Amadeus” a Praga?

The following two tabs change content below.

Krizia Ribotta

Giornalista, blogger e autrice con la passione per il cinema, la lettura e i viaggi. Pubblica articoli dal 2010, da quando ha iniziato a scrivere per giornali e blog italiani e americani, con cui continua a collaborare. Autrice di un libro per il sociale, sta per esordire come travel blogger con il suo primo ebook dedicato interamente a consigli, recensioni e confidenze sui viaggi.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.