PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

Le origini della città di Vienna

Le origini della città di Vienna


I primi insediamenti umani nell’area che oggi si riconduce a Vienna risalgono al Paleolitico. Notizie successive sono datate 800 a.C. e testimoniano lo stanziarsi di popoli di origine celtica.

In età romana, la zona divenne sede di una legione che nel 100 d. C. vi eresse un campo militare denominato Vindobona, utile a proteggere la vicina Carnuntum. L’originaria struttura romana era un quadrilatero circondato da mura, di cui alcuni frammenti sono ancora visibili oggi, così come in alcune stradine dell’attuale centro di Vienna è ancora visibile l’antico assetto urbanistico. Secondo alcune fonti, Vindobona era un nodo cruciale nella Gallia Transalpina, dal momento che è possibile che l’imperatore Marco Aurelio vi sia morto nel 180 d.C., durante la seconda spedizione germanica.

Il piccolo centro militare ben presto fu raggiunto anche da civili, che vi si stanziarono contribuendo così a popolarlo velocemente, tanto che nel 300 d.C. esso contava già 20.000 abitanti.

La posizione molto esposta da cui Vindobona fu caratterizzata fin dalle origini, fu spesso motivo di invasioni da parte di varie popolazioni in marcia verso l’Europa, tra cui Longobardi, Magiari, Slavi e Unni. Questi ultimi la distrussero e per secoli la città faticò a riconquistare centralità.

The following two tabs change content below.

mafegeni

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.