PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

“Galeotto è”… lo Zelten

“Galeotto è”… lo Zelten

mercatini natale trentinoLe casette dei Mercatini trentini sono ricche di leccornie, fra queste primeggia lo Zelten. Zelten o selten, il nome di derivazione tedesca significa a volte, ma anche dolce natalizio del Trentino Alto Adige. Con il Natale alle porte le cucine sono già in fermento nel preparare questa delizia, che, come indica il nome, viene cotta eccezionalmente nel periodo avventizio. Questa torta, versione arricchita del pane fatto in casa,  ha una base di farina, uova, burro, zucchero, lievito, noci, fichi secchi, mandorle e pinoli. La quantità di frutta secca da inserire, varia da città a città, da famiglia a famiglia. Le versioni di questo gustoso dolce, visibili su molti banchi dei mercatini del Trentino, sono diverse, ma non ne cambiano l’aurea leggendaria. Secondo un antico manoscritto settecentesco, lo Zelten veniva preparato il 13 dicembre e mangiato sino al termine del periodo di feste.
Stando ad un’altra leggenda, più curiosa, sarebbe il 21 dicembre il giorno cruciale per crearlo e… per trovare l’amore. Sì perché il 21 dicembre è la vigilia di San Tommaso, colui al quale le giovani donne rivolgono le loro preghiere, perché le aiuti a trovar marito. Insieme alla famiglia le ragazze realizzano la versione domestica del dolce e, cosa più importante, una più piccola che doneranno al futuro fidanzato e sposo.
Oltre a questo esistono altri riti, come quello in cui le giovaniscrivono le lettere dell’alfabeto su piccoli foglietti che piegano e nascondono sotto il cuscino. Le stesse, prima di dormire pregano e invocano San Tommaso, e l’indomani, appena sveglie, scelgono uno dei bigliettini a caso: la lettera estratta sarà  l’iniziale del nome del futuro fidanzato.
Una volta pronto, lo Zelten viene benedetto e riposto nella credenza in  attesa dell’Epifania, giornata in cui viene diviso fra tutti i componenti della famiglia e… se il rito funziona con il fidanzato novello. Saranno pure leggende, ma tentar non nuoce: “galeotto è” lo Zelten e i  Mercatini di Natale del Trentino.

The following two tabs change content below.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.