PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

Cosa vedere ad Aosta: alla scoperta delle sue origini romane

Cosa vedere ad Aosta- Teatro Romano

 

Cosa vedere ad Aosta? Se pensate che la città sia bella solo durante la stagione fredda – per via delle sue attrazioni turistiche dedicate agli amanti della neve e degli sport invernali – vi sbagliate. Aosta, infatti, è una bellissima cittadina della Valle D’Aosta, che merita di essere visitata in qualsiasi periodo dell’anno e che riserva tantissime cose da vedere.

La sua storia è legata a quella di Roma a partire dal suo antico nome: Augusta Praetoria. Conosciuta anche come la “Roma delle Alpi” fu fondata per tenere d’occhio i galli e consolidare il predominio dell’impero romano anche sulla Pianura Padana e il Nord Italia. È proprio la ricchezza archeologica e monumentale a fare di Aosta una città d’arte italiana, in cui è possibile apprezzare elementi importanti della nostra storia.

Nello specifico oggi vi proponiamo alcune cose da vedere ad Aosta durante il vostro soggiorno.

Cosa vedere ad Aosta: piazza Chaoux 

Tra le varie cose da vedere, al primo posto c’è sicuramente questa piazza, situata proprio nel cuore di Aosta. Da qui si diramano tutte le vie principali della città: da quella per lo shopping a quella per ammirare il fascino storico del centro della città. Circondata da palazzi storici e ovviamente dalle Alpi, la piazza è dedicata al martire della resistenza Émile Chanoux, ucciso dai nazisti nel 1944.

Al centro della piazza si erge “l’Alpino”, il monumento dedicato al soldato valdostano, situato proprio di fronte alla facciata del Municipio. Si tratta di un edificio in stile neoclassico, ornato da ricche decorazioni e da due fontane, ciascuna simboleggiante uno dei due fiumi della città: la Dora Baltea e il torrente Buthier.

Sotto il porticato è ospitato lo storico Caffè Nazionale, simbolo del salotto buono di Aosta e perfetto per un momento di relax. Di fianco al Municipio, invece, lo storico Hôtel des États, rimasto celebre perché in passato era la sede del parlamento locale.

Cosa vedere ad Aosta: i monumenti romani

Cosa vedere ad Aosta- Rovine romaneCome citato precedentemente, Aosta mostra ancora il lascito della storia romana. Il percorso alla scoperta dei monumenti romani ha inizio con l’Arco di Augusto, che in passato era l’ingresso della Porta Praetoria, strada principale della città. L’arco fu dedicato all’imperatore Augusto per festeggiare la vittoria contro i Salassi e la fondazione della nuova colonia romana.

Proseguendo il tour tra i resti dell’antico impero, su via Sant’Anselmo sorge la maestosa Porta, che anticamente possedeva tre aperture (ancora visibili): una centrale per i carri e due laterali per i pedoni. A pochi metri un’altra perla dell’antica storia romana: il Teatro Romano che con la sua facciata alta 22 metri impersona tutta la maestosità dell’impero del tempo.

Da vedere anche il Ponte Romano e l’area funeraria di Porta Decumana, utilizzata per le sepolture fino all’Alto Medioevo.

Cosa vedere ad Aosta: il Criptoportico Forense

Tra le cose da vedere ad Aosta rientra sicuramente questo edificio. Si tratta di una costruzione monumentale che delimitava l’area sacra del Foro, dedicata al culto in epoca augustea. Il Criptoportico Forense è un elemento rappresentativo del glorioso passato romano ad Aosta. La struttura era il punto di congiunzione di due templi, dedicati all’Imperatore Augusto e alla triade di Giove, Giunone e Minerva.

Cosa vedere ad Aosta: la Cattedrale di Santa Maria Assunta

Cosa vedere ad Aosta, se non l’edificio religioso più importante e antico della città? Con i suoi due campanili dai 60 metri di altezza, è la costruzione più alta dell’intera regione. La cattedrale è un vero gioiello per gli appassionati di arte: al suo interno un ciclo di affreschi dell’XI secolo, un crocifisso ligneo del 1397, pregiate vetrate realizzate tra il 1400 e il 1500 e due preziosi mosaici sul pavimento risalenti al XII e al XIV secolo.

A completare l’opera un chiostro del 1460 e il Museo del Tesoro, che custodisce opere d’arte dal 1200 al 1700.

Cosa vedere ad Aosta: le montagne

Ovviamente non possiamo non inserire in questa lista le montagne, che fanno da cornice a tutta la città. Guardando verso le Alpi è possibile scorgere subito i due simboli di Aosta: la Becca di Nona, dalla forma piramidale e il Monte Emilius.

Cosa vedere ad Aosta- Monte EmiliusDai suoi 3.500 metri è possibile ammirare uno spettacolo straordinario e godere di una vista che va dal Gran Paradiso al Monte Bianco, e persino del Cervino e del Monte Rosa. Se le giornate lo consentono e il cielo è limpido è possibile addirittura avvistare il mare della Liguria. Arrivare in cima è facile, basta prendere la seggiovia della Pila, al centro di Aosta. Una volta arrivati in cima un sentiero vi porterà fino alla vetta della Nona.

Che dire, Aosta è davvero un piccolo museo romano a cielo aperto e quelle che vi abbiamo illustrato sono solo alcune delle cose da vedere in città. Inoltre, è impossibile non apprezzare la bellezza della natura circostante e godere di un panorama alpino in qualsiasi stagione.

The following two tabs change content below.

Giovanna Stelitano

Laureata in Comunicazione e Marketing, estremamente precisa ed attenta ai dettagli. Scrivo della mia passione: il mondo! Per questo non perdo occasione, appena possibile, di evadere dalla routine e scoprirne le meraviglie. E allora mai dimenticare: widen your world.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.