PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

L’eleganza di Budapest vi conquisterà ad ogni angolo

Budapest

  Oggi vi proponiamo alcuni suggerimenti per godere a pieno dell’eleganza di Budapest. Palazzi meravigliosi, monumenti storici e piazze appartenenti alle epoche più disparate si susseguono per le vie della città, creando un paesaggio urbano del tutto magico. La città è attraversata dal Danubio che la divide in Buda da una parte e Pest, sulla riva opposta. Questa famosa città dell’Ungheria è per molti una delle città più eleganti ed affascinanti d’Europa. È una delle mete più belle dell’est Europa che vi regalerà un’esperienza indimenticabile. L’imponenza della città vi lascerà senza fiato e il suo fascino, reso tale di palazzi storici eleganti e signorili, renderà il vostro soggiorno indimenticabile. Ritrovare l’eleganza di Budapest nel suo famoso castello Prima tappa alla scoperta dell’eleganza di Budapest? Il castello di Buda, che sovrastando la collina, vi permetterà di godere di un’ottima vista su […]

Sziget 2015: visitare Budapest a suon di musica

  Budapest è una città vivace e piena di energia, e d’estate si trasforma nella sede di una manifestazione all’insegna della musica: lo Sziget Festival. La parola in sé significa “isola”, infatti l’evento ha luogo esattamente sull’isola di Obuda, circondata dal Danubio, nel verde, nella quale appunto di esibiscono grandi nomi della musica, non solo europea, ma dell’intero panorama mondiale, e comprende diversi generi. Questo festival sta continuando a crescere e nel 2011 è stato considerato come uno dei cinque migliori europei, soprattutto grazie al suo numeroso pubblico e alla sua vasta gamma di varietà musicali che riescono ad accontentare un numero più rilevante di spettatori. In particolare, la maggior parte del pubblico proviene principalmente dall’Europa occidentale: Gran Bretagna, Francia, Irlanda, Italia, anche se il primato però è detenuto dai Paesi Bassi. Inoltre ormai non è solo uno spettacolo musicale, ma offre […]

Un Natale diverso in una Budapest tutta da scoprire

Scorcio notturno di Budapest

Fermiamoci al nome: Budapest, punto. La parola ungherese evoca di per sé qualcosa di conturbante, e già nella brevità delle sue lettere si può quasi percepire la gloriosa drammaticità della storia millenaria che l’ha attraversata. Budapest è per me lo strepitio dei cavalli che scendono dalla Bretagna, o l’urlo altero dei romani in difesa del loro castrum. È il volto bruno dei sultani turchi che guardano oltre il Danubio, è l’elegante dignità degli asburgici erti sui loro destrieri. Chiudete gli occhi. Sentite niente? Da una parte potete udire il chiassoso mercanteggiare dei negoziante arabi, dall’altra, invece, riuscite ad ascoltare il perpetuo tramestio dei passanti. Un pescatore dagli occhi neri s’incammina oltre il Duna mentre una donna dal viso velato vi sfiora appena. Esotica, occidentale, europea. La Parigi dell’Est, così chiamata dagli intenditori, non tradisce il suo profilo multiculturale nemmeno […]

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.