PRENOTA CON 10€Blocca la prenotazione con 10€ e saldi prima della partenza

Rothenburg, il paese in cui è sempre Natale

Rothenburg

 

Abbiamo forse sbagliato stagione? Se quasi tutti stanno già da tempo organizzando le proprie vacanze estive, non abbiamo forse sbagliato qualcosa? E invece no! Perché parliamo di Natale, proprio ora che l’estate è alle porte? Perché a Rothenburg, cittadina medievale nel cuore della Baviera, è Natale tutto l’anno, anche in primavera ed estate. E quindi, per tutti i nostalgici del freddo e della neve, per tutti quelli che vorrebbero che fosse Natale non un solo giorno all’anno, ma tutti i giorni, consiglio un viaggio a Rothenburg, per vivere il Natale e un po’ di quella atmosfera natalizia che assaporeremo per bene solo tra mesi e mesi!

Viaggio a Rothenburg: un po’ di storia

Nel cuore della Baviera e tappa finale della Strada Romantica (Romantiche Strasse) sono tantissime le città e i paesi caratteristici che ogni anno (e ogni Natale) fanno tornare bambini migliaia si visitatori. Rothenburg ha senza dubbio un fascino d’altri tempi, facilitato dal suo essere un gioiello di arte medievale.

Con i suoi 13.000 abitanti, le sue casette bassissime, i suoi negozi a tema natalizio aperti tutto l’anno, la sensazione che avrete sarà quella di esservi rimpiccioliti come Alice nel Paese delle Meraviglie e di camminare in un grandissimo presepe vivente, da cui non vorrete più tornare.

L’origine della città risale al X secolo, quando sorse il Castello dei Conti di Rothenburg. Durante i primi secoli dell’anno 1000, Rothenburg gode un periodo di splendore e pace che permette una fioritura in ambito commerciale, culturale e artistico. Nel 1274 le mura della città vengono allargate per annettere i quartieri degli artigiani, che caratterizzano ancora di più la città.

RothenburgDurante la Guerra dei Trent’anni la città dovette contribuire alle spese della guerra, disporre appezzamenti apposta per le truppe e rifocillare i soldati. Negli anni Rothenburg venne assaltata e distrutta diverse volte. Saccheggi, guerra ed epidemie la danneggiarono e impoverirono sempre più e anche il numero degli abitanti, ne risentì, venendo decimato.

Molti anni dopo, nel 1802 la città viene annessa alla Baviera e nel 1905 viene collegata alle altre città tedesche attraverso una linea ferroviaria, che facilita gli spostamenti di merci e persone.

I secoli di splendore e pace sembrano essere spazzati via sul finire della Seconda Guerra Mondiale, quando nel 1945 un terribile bombardamento distrugge buona parte del centro storico della città. Dopo la fine della guerra inizia una lenta opera di ricostruzione, per riportare Rothenburg all’antica bellezza.

Viaggio a Rothenburg: cosa visitare

Uno dei simboli di Rothenburg, che si trova in tutte le guide e riviste che parlino della città, è la Plonlein, chiamata anche piccola piazza, fotografata in tutte le stagioni e in tutte le ore del giorno dai fotografi e i turisti provenienti da ogni dove, per essere caratterizzata dall’incrocio di più strade e da una stupenda casa a graticcio: uno scorcio del paese che ben lo rappresenta.

Un altro luogo da non perdere è la Markplatz, la piazza del mercato, da sempre luogo principale della vita cittadina anche grazie al Rathaus, il Municipio della città, caratterizzato da due diversi stili architettonici, la struttura in stile gotico e la facciata in stile rinascimentale. Dalla Markplatz se si percorre la Herrngasse, chiamata anche via dei Signori, si raggiungono i Burggarten, i giardini del Castello.

Viaggio a Rothenburg: perché è sempre Natale?

Rothenburg è una sorta di paesi dei balocchi, un luogo in cui poter sognare ad occhi aperti, non solo se si è bambini. Non avrete il tempo di stupirvi con il naso schiacciato su una vetrina tutta illuminata e piena di trenini elettrici che sfrecciano veloci che vi imbatterete in un’altra vetrina piena di alberi natalizi giganti e statuine di tutte le dimensioni per decorare il vostro Presepe.

Durante il mese di dicembre ci sono ogni anno i consueti mercatini natalizi con le tipiche casette di legno per le strade e se siete fortunati la neve, splendida cornice natalizia. Ma se volete vivere il Natale tutto l’anno, sappiate che a Rothenburg c’è il Museo di Natale, un negozio di giocattoli e articoli natalizi fondato nel 1977 dalla famiglia Wohlfahrt che è famosa in tutto il mondo per la sua catena di negozi natalizi (che durante il periodo di Natale trovate sempre aperti, anche la domenica).

Natale a RothenburgLa sede principale è proprio nella romantica Rothenburg. Il negozio del Natale offre una selezione incredibile di articoli natalizi della tradizione tedesca: schiaccianoci, archi, decorazioni e illuminazioni da appendere all’albero di Natale. Nel celebre negozio potrete anche trovare numerose idee regalo e magari acquistandole già adesso non rischierete di arrivare agli sgoccioli a Natale!

La cosa più sorprendente sono forse le decorazioni. Ad attendervi ci sarà un meraviglioso albero di Natale bianco alto oltre 5 metri, illuminato da più di 1.000 palline di vetro e oltre 15.000 lucine. In un’ottica ecologica, già dal 2010 tutte le illuminazioni del negozio sono a basso impatto ambientale.

The following two tabs change content below.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.